Magdalena de Kino custodisce ora i resti mortali del Padre a Cavallo. Nella piazza che ora porta il suo nome lo circonda più splendore di quello che egli incontrava sempre sulle piste desertiche dell’Alta Pimería. Era un uomo che amava le belle arti e l’architettura. Era fiero delle chiese che gli Indiani avevano costruito a Dolores, Remedios e Cocóspera e si emozionava alla vista di centinaia di suoi amici che da tutto il deserto arrivavano per condividere le celebrazioni. magdalena_gNormalmente sonnolenta e tranquilla la piazza di Magdalena per innumerevoli anni si è riempita di pellegrini in visita al luogo dov’era sepolto. Dapprima una modesta cappella prossima alla chiesa di Campos; poi una cappella separata con un piccolo campanile, poi nient’altro che rovine malandate scosse dal terremoto e macerie sotto un altero palazzo municipale. L’architettura difensiva della costruzione si era dissolta ed i resti di Kino giacevano nascosti aldisotto di un albero d’arance ornamentale. Ed ora la gente continua a ad arrivare a Magdalena apparentemente per rendere visita a “San Francisco”.
Ci si può solo domandare cosa prova ora Padre Kino, secoli dopo, quando a migliaia continuano a visitare quest’ultimo monumento eretto in suo onore. (Padre Charles Polzer S.J.)